Lo sapevate L’orgasmo anale femminile esiste davvero?

Written by martin. Posted in flirthookup web

Lo sapevate L’orgasmo anale femminile esiste davvero?

Quando si parla di orgasmo anale femminile i pareri degli esperti sono ancora molto controversi. A differenza dell’orgasmo clitorideo e vaginale, infatti, quello anale è stato sottovalutato o indagato solo in chiave “maschile”. Eppure l’orgasmo anale nelle donne esiste ed è prodotto da un’area spugnosa, a sua volta costituita da tessuti erettili e terminazioni nervose, chiamata spugna perineale, situata nella parete che separa la vagina dall’ano. L’orgasmo deriva proprio dal suo rigonfiamento e sfregamento in prossimità del punto PS. La difficoltà nel suo raggiungimento è dovuta molto spesso alle modalità attraverso le quali si realizza il sesso anale con il proprio partner.

Petite Sensation Bubbles

Petite Sensation Bubbles ГЁ un butt plug e vibratore anale di Rocks Off ideale per avventurarsi alla ricerca dell’orgasmo anale. Le tre sfere regalano una stimolazione simile a quella delle palline anali, mentre le 4 modalitГ  di vibrazione regaleranno una stimolazione nuova e frizzante al vostro lato B!

I rapporti anali e le reticenze delle donne

Quando si pensa alla zona anale femminile deve tenersi presente che essa costituisce assieme agli organi genitali un unico gruppo anatomico. Esattamente come gli organi genitali, quindi, anche l’area interna ed esterna dell’ano è ricca di vasi e terminazioni nervose particolarmente sensibili alle sensazioni di pressione e distensione che un rapporto anale può provocare. Le aree https://datingmentor.org/it/flirthookup-review/ esterne, invece, sono sottoposte, ed in qualche modo subiscono, l’innalzamento della temperatura, prodotta a sua volta da una maggiore vascolarizzazione, che costringe la spugna perineale a gonfiarsi di sangue. Spesso le donne sono reticenti dinanzi a questo genere di rapporto, sia per blocchi di carattere psicologico che di carattere fisico. Dal punto di vista psicologico una donna che ha un rapporto anale con il suo partner subisce psicologicamente la sottomissione che essa rappresenta nell’immaginario collettivo, rifiutandola.